LOADING...

Biogas in ascesa: le soluzioni di MTM Energia

Il nuovo anno comincia positivamente per il settore agricolo e delle energie da fonti rinnovabili: dopo l’approvazione della Legge di Bilancio 2019 che estende gli incentivi per impianti inferiori ai 300 kWe, GSE pubblica il rapporto “Energia da fonti rinnovabili in Italia – 2017”, (consultabile QUI) che evidenzia un 18,3% dei consumi energetici complessivi coperta da bioenergie.

Questo dato indica che nel corso nel 2017 il peso delle rinnovabili nel sistema energetico nazionale ha ottenuto un esito importante per gli operatori del settore.

MTM Energia sviluppa soluzioni compatte, dedicate agli impianti a biogas agricolo, con un approccio tecnico e personalizzato, al passo con i cambiamenti.

I nostri impianti hanno la prerogativa di essere funzionali, gestiti e controllati da remoto, sempre efficienti.

È il caso di un impianto a biogas da 100 kWe che ha raggiunto le 8.670 ore di funzionamento nei primi 12 mesi dal collaudo, situato all’interno di un’azienda agricola a Locate di Triulzi, comune in provincia di Milano.

L’integrazione d’impianto fra Biologia e Cogenerazione ci ha portato a realizzare un container 40’ che alloggia il gruppo di cogenerazione con recupero termico, un quadro che si occupa di gestire sia il cogeneratore che la biologia, sviluppando in una unica soluzione tutte le attività di gestione e controllo dell’impianto compresa la supervisione da remoto, un apposito skid tecnologico dove viene sia riscaldata la biomassa del digestore che trattato il biogas prima di essere utilizzato dal genset.

Si tratta della migliore soluzione per andare incontro alla necessità di ottimizzazione degli impianti a biogas di ridotte dimensioni senza tralasciare qualità ed efficienza, alla base dell’economia verde a filiera corta, capace di “chiudere il cerchio”.

La perfetta integrazione fra tecnologia e innovazione.